A chi rivolgersi in caso di sovraindebitamento?

In caso di sovraindebitamento è opportuno rivolgersi all’Organismo di Composizione della Crisi competente per territorio. L’Organismo è un ente pubblico terzo e imparziale – autorizzato dal Ministero di Giustizia – che ha il compito 1) di fornire al sovraindebitato tutte le informazioni utili  per uscire dalla crisi  e 2) di assistere il debitore in tutte le fasi del procedimento di composizione della Crisi ex legge 3/2012.

In particolare l’OCC: valuta se il debitore può accedere o meno al procedimento, riceve la domanda di avvio del procedimento, valuta quali debiti si possono stralciare ed in quanto tempo pagare i rimanenti, predispone insieme al debitore il piano di uscita dal sovraindebitamento e lo trasmette al giudice per l’omologa.

Appare dunque evidente che in caso di sovraindebitamento bisogna rivolgersi all’OCC competente. L’occ darà al debitore tutte le informazioni utili per comprendere la legge 3/2012 e farà una prima valutazione sulla fattibilità della procedura.

Per stabilire a quale OCC bisogna rivolgersi occorrerà valutare 1) la competenza territoriale dell’OCC e 2) il luogo di residenza del debitore. Di conseguenza se il soggetto sovraindebitato risulta residente a Milano, Bergamo, Monza, Pavia, Brescia, Palermo o in uno dei paesi delle provincie potrà rivolgersi agli OCC di Protezione Sociale Italiana.


Vuoi accedere anche tu alla legge 3/2012?
Noi possiamo aiutarti

Il sottoscritto dichiara di aver visionato le informazioni disponibili su https://www.gazzettadeldebitore.it/privacy/ e presta il suo consenso al trattamento dei dati personali per i fini previsti dall’informativa

Potrebbero interessarti




Developed by Persefone.it