TRIBUNALE DI PAVIA: Sentenza legge 3/2012 del 29.11.2018. Debito stralciato euro 70.700. Piano del Consumatore

PENSIONATO 81 ANNI INVALIDO CIVILE al 100% CANCELLA DEBITO DI EURO 70.700 GRAZIE ALLA LEGGE 3/2012

Con sentenza del 29.11.2018 il Tribunale di Pavia ha omologato il piano del Consumatore ex legge 3/2012 proposto dall’Organismo di Composizione della Crisi in favore del signor Salvatore Aranzulla (nome vero). Grazie alla legge 3/2012 il signor Aranzulla oggi pensionato di anni 81, ha potuto finalmente estinguere un debito residuo con la ex banca commerciale di Ravenna di oltre 70.000 € pagando la somma di euro 3.300 euro.

Veniamo ai fatti. Negli anni 90 il signor Aranzulla, dietro indicazione dalla banca, acquistava numerosi titoli del gruppo Ferruzzi. Per l’acquisto dei titoli la Banca concedeva al signor Aranzulla ben tre linee di credito ad interessi e commissioni altissime. La Banca garantiva al signor Aranzulla la sicurezza e l’alto rendimento dell’investimento.

Nonostante le rassicurazioni verbali della Banca nel 1993 vi verificava il crack del Gruppo Ferruzzi. A seguito del crack il signor Aranzulla era costretto dalla Banca a vendere tutti i titoli, con conseguente perdita secca di oltre 140 milioni dell’epoca.

Dopo la revoca dei fidi la Banca avviava le procedure esecutive mettendo all’asta tutti gli immobili di proprietà del signor Aranzulla. Nonostante la perdita degli immobili il debito residuo con la banca non veniva saldato per intero. Medio tempore Aranzulla andava in pensione e si ammalava gravemente di cuore.

Dopo essere andato in pensione Aranzulla, nonostante i fatti, ha comunque cercato di pagare il debito residuo con la Banca. Ma l’assenza di mezzi finanziari glielo ha sempre impedito. Per queste ragioni dopo essere venuto a conoscenza della legge 3/2012 e del procedimento di composizione della crisi si è rivolto all’Organismo di Composizione della Crisi di Stradella per poter accedere alla legge e stralciare il debito residuo.

PROPOSTA DI STRALCIO DEL DEBITO

Il signor Salvatore ha offerto per stralciare la propria posizione debitoria di euro 70.700,00 – nel procedimento di composizione della crisi legge 3/2012 – la somma di euro 3.385 in rate mensili.

SENTENZA SOVRAINDEBITAMENTO LEGGE 3/2012

Con sentenza del 29/11/18 il Tribunale di Pavia ha omologato il piano del consumatore di un pensionato di 81 anni – invalido civile – avente un’esposizione debitoria per un finanziamento di euro 70.700,00.  La sentenza consente al debitore di stralciare il debito complessivo offrendo ai creditori la somma di euro 3.384. in rate mensili.

SCARICA SENTENZA SOVRAINDEBITAMENTO


Vuoi accedere anche tu alla legge 3/2012?
Noi possiamo aiutarti

Il sottoscritto dichiara di aver visionato le informazioni disponibili su https://www.gazzettadeldebitore.it/privacy/ e presta il suo consenso al trattamento dei dati personali per i fini previsti dall’informativa





Vuoi accedere anche tu alla legge 3/2012?
Noi possiamo aiutarti

Il sottoscritto dichiara di aver visionato le informazioni disponibili su https://www.gazzettadeldebitore.it/privacy/ e presta il suo consenso al trattamento dei dati personali per i fini previsti dall’informativa

Potrebbero interessarti




Developed by Persefone.it