TRIB. PAVIA: Sentenza legge 3/2012 del 2.10.19. Liquidazione del Patrimonio. Debiti stralciati euro 724.824,00.

LA STORIA DEL SOVRAINDEBITAMENTO

La storia di Ugo (nome di fantasia) è la storia di uno dei tanti imprenditori del settore dei trasporti  che a causa della crisi del settore e del fallimento di alcuni committenti,  è stata costretto a cessare l’attività senza riuscire a pagare i debiti contratti.

Ugo, sin da giovane, iniziava a lavorare nel settore dei trasporti su gomma come padroncino. Negli anni,  anche grazie all’aiuto della moglie, Ugo riusciva a prendere in leasing un numero cospicuo di motrici e rimorchi e ad assumere altri collaboratori.

Nel 2011, a causa della crisi del settore dei trasporti dovuta al rincaro del costo del gasolio, Ugo non riusciva più a far fronte  ai costi ordinari. La situazione precipitava quando un grosso committente della zona falliva. Ugo riusciva a vendere alcuni camion e rimorchi per pagare stipendi e TFR dei collaboratori e cessava l’azienda con oltre 700.000 euro di debiti. 

Medio tempore Ugo non riusciva a far fronte alle rate del mutuo per l’acquisto della prima casa. La Banca risolveva il contratto di mutuo e avviava la procedura esecutiva.

Dopo un anno dalla cancellazione in Camera di commercio della propria impresa individuale, Ugo decideva  di rivolgersi all’Organismo di Composizione della Crisi di Stradella di Protezione Sociale Italiana per accedere al procedimento di composizione della crisi e beneficiare degli effetti della legge 3/2012. www.occpavia.com

PROPOSTA STRALCIO DEL DEBITO CON BANCHE, INPS e FORNITORI DI BENZINA

Ugo ha offerto per stralciare la propria situazione di sovraindebitamento pari ad euro 724.824,00  – nel procedimento di composizione della crisi ex legge 3/2012 NRG 19/2019 – la somma derivante dalla vendita alla’asta della casa del valore di euro 115.000.  Paolo  da un lato perderà la casa proprietà  (già venduta all’asta) ma dall’altro si libererà da tutti i debiti contratti con la ditta individuale cessata.

LA SENTENZA SOVRAINDEBITAMENTO LEGGE 3/2012

Con sentenza del 2.10.2019 il Tribunale di Pavia – giudice dott.ssa Claris Appiani –  ha aperto la liquidazione del patrimonio di un ex ditta di trasporti di Pavia avente una esposizione debitoria di euro 724.824,00 con banche, fornitori benzina  e INPS. La sentenza consente al debitore di stralciare il debito complessivo offrendo ai creditori il ricavato della vendita all’asta della casa.

Il gestore della crisi di Protezione Sociale Italiana che ha risolto il caso è il dott. Ugo Tagliareni

SCARICA SENTENZA SOVRAINDEBITAMENTO LEGGE 3/2012


Vuoi accedere anche tu alla legge 3/2012?
Noi possiamo aiutarti

Il sottoscritto dichiara di aver visionato le informazioni disponibili su https://www.gazzettadeldebitore.it/privacy/ e presta il suo consenso al trattamento dei dati personali per i fini previsti dall’informativa





Vuoi accedere anche tu alla legge 3/2012?
Noi possiamo aiutarti

Il sottoscritto dichiara di aver visionato le informazioni disponibili su https://www.gazzettadeldebitore.it/privacy/ e presta il suo consenso al trattamento dei dati personali per i fini previsti dall’informativa

Potrebbero interessarti




Developed by Persefone.it